Un prosciutto dalla lunga storia per una qualità a lungo termine

In un territorio realmente vocato da tantissimi anni alla produzione del prosciutto, nasce e si sviluppa il Consorzio del Prosciutto di Modena. Il prosciutto è un alimento dalla storia veramente molto lunga; fonti storiche fanno risalire le prime produzioni di prosciutto al V secolo a.C. e in Italia l’apprezzamento della carne del maiale viene dichiarato nel I secolo d.C. dallo storico latino Plinio il Vecchio. Per quanto riguarda l’area modenese, altre fonti evidenziano come i Celti nel III-IV secolo a.C. conservassero la carne tramite il sale, materiale a quei tempi preziosissimo e chiamato “l’oro bianco”. Pensando invece alla storia del prosciutto si evince come anche questo alimento abbia origini molto antiche nel territorio modenese; risalgono infatti al tempo degli etruschi le prime testimonianze di preparazione e consumo di prosciutto, un alimento tipicamente italiano che si diffuse rapidamente in tutto il mondo. Non per niente Annibale, dopo il suo tempo trascorso in Italia, si volle assicurare di portare con sé, durante il viaggio di ritorno, una buona quantità di questo salume tipico.

Oggigiorno, è nelle valli e nelle colline solcate dal fiume Panaro che si produce il Prosciutto di Modena DOP, una DOP di qualità e dell’accento tutto emiliano che si caratterizza per lasciare sempre piacevolmente soddisfatti tutti coloro che lo assaggiano. Le prime particolarità che si notano in questo prosciutto d’eccellenza sono il colore rosso-rosato e il profumo, davvero inconfondibili. Una volta assaporato il salume tipico modenese, ci si ricorderà sicuramente del gusto esclusivo: sapido, cioè pieno di sapore, ma non salato, peculiarità data dal fatto che, essendo il Prosciutto di Modena DOP scoperto in corona, il sale può penetrare più rapidamente.

L’alta qualità del prosciutto tipico modenese deriva principalmente dal fatto che ogni singola fase della lavorazione è rigorosamente controllata e sottoposta a esami e cure specifiche. Il Consorzio del Prosciutto di Modena è un’entità in continuo e costante aggiornamento, al fine di fornire ai propri consumatori, italiani e non, un prosciutto d’eccellenza. Inoltre, il Prosciutto di Modena DOP può identificarsi come un prodotto al 100% italiano, dato che i suini provengono da dieci regioni italiane e tutte le fasi della lavorazione hanno luogo in area modenese. Qualità unica e distintiva del salume naturale e modenese è la stagionatura; questa fase, infatti, dura dai 14 ai 30 mesi. Si tratta di un periodo di stagionatura molto lungo, sicuramente più lungo della maggior parte dei prosciutti, ma questo serve a far sì che la carne sia più facilmente digeribile. Inoltre, il nostro prosciutto crudo stagionato si ricava senza l’uso di alcun tipo di additivo o conservante; gli unici ingredienti impiegati sono, infatti, il sale, la coscia di suino, il tempo e la passione che mai si è spenta nel corso degli anni, necessaria affinché il prodotto finale vanti una qualità originale ed esclusiva.

Il Prosciutto di Modena DOP è quindi un alimento sano, genuino e adatto alla preparazione delle più svariate ricette: facilmente digeribile, naturale e saporito, darà alle pietanze preparate quel tocco di sapore emiliano che darà ai piatti un sapore decisamente unico nel suo genere.

Ulteriori informazioni sul Prosciutto di Modena DOP possono essere trovate nel sito http://www.consorzioprosciuttomodena.it/

Commenti non permessi.