20 milioni di nuovi occupati nelle energie rinnovabili, Kennew c’è

Il direttore generale dell’IRENA, Helene Pelosse, ha confermato il buon dato tendenziale del mercato delle energie rinnovabili che secondo le sue previsioni entro il 2030 saranno circa 20 milioni i lavoratori occupati. In tempi di crisi e recessione mondiale le prospettive lavorative offerte da tutti i comparti delle rinnovabili sembrano essere un solida certezza. Qualche mese fa anche l’Energy Revolution, un rapporto presentato da Greenpeace e dall’European Renewable Energy Council, aveva certificato il buon trend di crescita dell’indotto occupazione che aveva stimato in 12 milioni i posti di lavoro creati a livello mondiale tra vent’anni dalla “green economy”, stime che oggi sono state quindi riviste al rialzo.
In questo comparto produttivo tra le diverse aziende che spiccano per capacità consulenziale e professionalità è Kennew, società della bassa Val Seriana che progetta e gestisce progetti fotovoltaici da Bergamo a Milano e più in generale delle fonti rinnovabili prevalentemente in Lombardia. Negli ultimi due anni di attività il personale interno a Kennew è triplicato e le ore di lavoro specializzato esternalizzate è quadruplicato.
In un periodo di crisi una prospettiva di crescita di questo genere, confortata dagli ordini futuri già acquisiti ci fa veramente credere che professionalità e ricerca scelti come driver della società siano la strada giusta in questo settore.

Commenti non permessi.